SCEGLIERE LA SCIARPA GIUSTA DONA UN PIZZICO DI FELICITA’!

Scegliere la sciarpa giusta non è una questione così scontata e banale come può sembrare… Infatti, soprattutto in questo periodo dell’anno, ricorre spesso la domanda su quale sia la differenza tra una sciarpa e un collo, ed io, per rendere la scelta ancora più articolata, aggiungo che c’è anche il doppio collo!

Imparare a scegliere la sciarpa giusta può regalarci una PICCOLA FELICITA’ al giorno! Ci farà sentire protette e coccolate dentro di essa e ci renderà anche più sicure e belle…

Saper riconoscere le differenze è in sintesi il segreto per essere felici, anche nella scelta della sciarpa… e allora impariamo a VEDERE le differenze!

 

sciarpa tessuta a telaioIl primo  esempio è la  SCIARPA classica: si può ben contare su di essa quando fa molto freddo e si vuol star sicuri al caldo arrotolati con due o tre giri intorno al collo pieni di frange colorate. E’ facile da portare sia  sopra che sotto ai cappotti o alle giacche… ma quando fa meno freddo il suo destino è quello di trovarsi arrotolata intorno alla tracolla della borsa!

 

sciarpa a telaio Il secondo caso è quello del COLLO… Un giro unico che assicura la nostra gola a tutte le temperature perché è molto alto e con tutte le sue pieghe sarà facile trovare la giusta dimensione per il giusto calore! Un po’ ingombrante, da portare più facilmente sopra alla giacca o al cappotto. Si può all’occorrenza trasformare anche in cappuccio. Di grande effetto è un accessorio che non passa inosservato

 

 

Poi arriva il DOPPIO COLLO,  che in questo periodo dell’anno è il mio preferito,  ma solo perché sintetizza la praticità della sciarpa e l’effetto “scenografico” del collo…  praticamente due in uno! Con due giri sottili, assicuro calore e colore alla fredda stagione! E’ come avere una sciarpa, ma senza le frangette che svolazzano qua e là, pratico per uno stile essenziale e senza rinunce! In ogni occasione si può scegliere l’accessorio giusto da abbinare al nostro umore…

 

 

 

 

Come Linus non può fare senza la sua copertina, così io mi affeziono alle mie sciarpe … un poco di me si raggomitola nelle pieghe di ognuna di esse, mi affeziono e poi  non posso più fare senza!

Tesso sciarpe perché ci s’innamori di loro…

E TU DI CHE SCIARPA SEI FATTA?